Come un problema matematico può diventare gioco! (Scuola Primaria San Giuseppe)

Competenza in Scienze, Tecnologie e Matematica (STEM)

E’ di fondamentale importanza sviluppare negli alunni la capacità di problem solving nelle diverse situazioni. In quest’ottica il “problema matematico” complesso può diventare gioco, una strategia didattica vincente per il recupero della motivazione allo studio della matematica quale opportunità per sviluppare una competenza trasversale fondamentale per la vita dei cittadini di domani. La matematica ricreativa è un’attività matematica ludica, la cui finalità è promuovere la formazione del pensiero nei suoi vari aspetti attraverso il divertimento di colui che la pratica. Il problema complesso deve presentare una sfida intellettuale significativa sotto l’aspetto matematico, ma anche essere accessibile a tutti. Nelle modalità didattiche utilizzate in questi moduli, saranno privilegiate le metodologie operative del cooperative learning, del problem solving e del peer to peer. Si ricorrerà alle conoscenze matematiche per risolvere problemi nell’ambito di contesti conosciuti e non. Il tutto senza escludere la sperimentazione e l’individuazione di nuove strategie risolutive per costruire una mentalità critica favorendo il coinvolgimento della sfera emotiva degli alunni, al fine di sviluppare un atteggiamento positivo verso la matematica. Lo studente sarà posto al centro di questo percorso, raccoglierà le evidenze e le metterà in relazione tra loro argomentando intorno ad una possibile soluzione. saranno, quindi, fondamentali il lavoro di gruppo e i momenti di riflessione condivisa in cui anche la discussione sull’errore si trasformerà in un importante momento formativo per lo studente, utilizzando anche nuovi strumentazioni digitali/STEM.

Sedi dove è previsto il modulo: VIEE85803V

Numero destinatari: 20 Studentesse e studenti Primaria

Numero ore: 30